News

Published on aprile 21st, 2015 | by Paolo Zani

0

Maternità per le lavoratrici autonome: importi anno 2015

Sono aumentate, per l’anno 2015, le indennità di maternità che la Legge 546 del 1987 ha riconosciuto in favore delle lavoratrici autonome (coltivatrici dirette ,artigiane e commercianti) iscritte all’Inps. A ricordarlo è l’INPS nella circolare n. 78 del 16 aprile scorso.

L’aumento, che consentirà alle lavoratrici autonome che sono nell’attesa di un lieto evento di percepire un’indennità di maternità di importo più elevato rispetto a quella dello scorso anno, è stato provocato dal lievitare del minimale contributivo giornaliero dei lavoratori dipendenti di questo settore registrato nel 2014.

L’indennità giornaliera spettante alle artigiane e alle esercenti attività commerciali è , infatti, stabilita in misura pari all’80% del minimale retributivo vigente nel 2015 per gli impiegati dell’artigianato e del settore commercio.

Per le coltivatrici dirette, colone e mezzadre, l’importo dell’indennità di maternità è calcolato in misura pari all’80% della retribuzione minima giornaliera prevista per gli operai agricoli a tempo indeterminato, relativa all’anno precedente il parto, quindi al 2014.

 

Approfondimenti sulla circolare INPS n° 78 li troverete nel n° 118 di Previdenza Flash.

Tutti i numeri di Previdenza Flash li trovate qui

Tags: , , ,



Comments are closed.

Back to Top ↑