Previdenza Flash

Published on giugno 11th, 2018 | by Paolo Zani

0

Nuovi coefficienti per il calcolo delle pensioni contributive

Sulla Gazzetta ufficiale dell’8 giugno 2018 è stato pubblicato il decreto 15 maggio 2018 che ridetermina i coefficienti di trasformazione del montante contributivo (la sommatoria di tutti i contributi) per il calcolo della quota di pensione contributiva, valido per il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020.
Come già avvenuto i passato,  i  nuovi  coefficienti  sono  inferiori  a  quelli  precedenti.  Questo sta a significare che a parità di montante contributivo le pensioni liquidate dal 1° gennaio 2019 saranno inferiori a quelle liquidate nel triennio precedente nella misura percentuale indicata nell’ultima colonna.
Il coefficiente di trasformazione è determinato infatti sull’aspettativa di vita. All’aumentare dell’aspettativa di vita diminuisce il coefficiente di trasformazione in quanto la pensione dovrà essere erogato per un periodo di tempo maggiore.
Se a questo si aggiunge che la rivalutazione del montante contributivo avviene sulla base del tasso annuo di capitalizzazione che è calcolato sulla variazione del PIL nominale (Prodotto Interno Lordo) che tiene conto dell’andamento della crescita reale del paese è del tutto evidente che le pensioni del futuro saranno più basse di quelle attuali a causa della crisi di questi ultimi tempi.

Troverete le tabelle nel n° 217 di Previdenza Flash.
Tutti i numeri di Previdenza Flash li trovate, invece, qui

Tags: ,



Comments are closed.

Back to Top ↑