Previdenza Flash

Published on settembre 23rd, 2017 | by Paolo Zani

0

Legge 104 del 1992 – Art. 3 comma 1 e art. 3 comma 3. Che differenza c’è?

Tutti conoscono, almeno a parole, la legge 5 febbraio 1992 n° 104 “Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” soprattutto per quanto attiene la possibilità, per la persona portatrice di handicap o per chi l’assiste, di ottenere permessi lavorativi orari o giornalieri.

Ma la legge dice anche altro: sono ben 44 gli articoli che la compongono.
Per cercare di capire quali siano i diritti, pochi per la verità, dei portatori di handicap abbiamo analizzato le differenze tra il riconoscimento ai sensi dell’art. 3 comma 1 e art. 3 comma 3.
Noterete che le differenze sono sostanziali per chi è riconosciuto semplicemnete soggetto  portatore di handicap (comma 1) rispetto a chi è riconosciuto lo stato di handicap con gravità (comma 3).

Abbiamo utilizzato i link al sito  www.handilex.org che è veramente esaustivo sul tema.

Troverete il tutto nel n° 192 di Previdenza Flash.

Tutti i numeri di Previdenza Flash li trovate, invece, qui.

 



Comments are closed.

Back to Top ↑